Project

L’idea che sta dietro Verrix è un progetto lungo e articolato, qui ve lo raccontiamo…

Come nasce il progetto

In principio era Celtic , perché trattava di tribù celtiche generiche, era gestionale ed aveva una mappa esagonale ad esplorazione interattiva, si poteva espandere il proprio Villaggio, fare commerci, produrre risorse e manufatti, riti sacri, razzie e battaglie, vi erano moltissime risorse differenti e carte quest a guidare il gioco.

Poi divenne Ynis Pridain, perché trattava dell’Isola dei Prodi Britanni, era gestionale, storico e con una mappa statica, si poteva espandere il proprio Villaggio, fare commerci, produrre risorse e manufatti, riti sacri, razzie e battaglie, vi erano molte risorse differenti, una tabella degli Eventi statica e si poteva differenziare i Personaggi della propria tribù.

Infine divenne Verrix, perché tratta della ricerca della Fama tra i Britanni, è gestionale, storico e con una mappa statica, si può espandere il mazzo Azioni della propria Tribù, fare commerci, produrre risorse e manufatti, riti sacri, razzie e battaglie, vi sono un po’ di risorse differenti, un mazzo di Eventi e oltre che differenziare si può anche far crescere i Personaggi della propria tribù.

L’evoluzione è durata quasi 4 anni, questo perchè che il lavoro che ci paga il mutuo lasciava troppo poco tempo per dedicarci in maniera costante, poi è scattato qualcosa circa un anno fa. Una sensazione forse, chi può dirlo con certezza, sta di fatto che quando l’idea originale ha preso la forma di Verrix abbiamo sentito di aver raggiunto il giusto compromesso tra meccaniche, spirito di gioco e ambientazione e a quel punto ci siamo dedicati in ogni minuto disponibile, giorno dopo giorno e discussione dopo discussione a limare i meccanismi, a compensare i bilanciamenti, a definire regole sempre più fini e semplici per creare un gestionale asimmetrico, dove ogni giocatore potesse cambiare le sue scelte di gioco, partita dopo partita oppure turno dopo turno nella stessa partita. Un gioco dove fosse possibile perseguire la propria strategia con tattiche diverse, dove fosse necessario essere sempre attenti a cosa gli altri giocatori fanno o faranno.

La forte interazione e un’esperienza di gioco esaltante sono sempre stati il nostro obbiettivo primario e il nostro lavoro va in questa direzione sin dalla prima versione!

Cosa prevede il progetto

Il progetto non si ferma alla realizzazione di un gioco per 3, 4 o 5 giocatori che gestiscono delle tribù celtiche della Britannia, la nostra idea è di creare un sistema di gioco che possa prevedere la possibilità di personalizzare e arricchire il divertimento a cominciare sicuramente da un’espansione che aggiungerà asimmetria all’asimmetria già presente, difatti stiamo definendo un pacchetto che aggiungerà una nuova tipologia di giocatore, la Legione Romana, con nuove regole di vittoria, con diversi modi per raccogliere punti rispetto agli giocatori e con diversi obbiettivi di gioco!

Abbiamo in cantiere anche delle piccole espansioni “a tema” per amplificare l’esperienza di gioco e l’immedesimazione del tema storico.

Questi pacchetti a tema implementeranno, con nuovi mazzi di carte Azioni speciali, nuove azioni o riti oppure con nuovi Componenti, l’uso di nuove risorse oppure ancora l’aggiunta di nuovi Personaggi.

Un’altra espansione prevista sarà l’introduzione di nuovi scenari con mappe nuove, come le terre del centro Europa dove i giocatori gestiranno tribù Galliche o Germaniche.

Inoltre in laboratorio abbiamo lo studio di un regolamento speciale per giocare in singolo o in due tramite l’uso di mazzi speciali che guideranno il gioco.

Non è troppo?

Herman Hesse diceva: “Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo. E non bisogna volerne trattenere alcuno.

Questo è anche il nostro pensiero, crediamo che i sogni vadano realizzati un passo alla volta e Verrix è il nostro primo passo.

Per noi è importante far sapere che dietro questo sogno c’è un mondo di idee che solo voi potrete aiutarci a trasformare in nuovi sogni e in realtà!